line

MANTENIMENTO DELLE SPEZIE IN CUCINA
Per mantenere inalterate le caratteristiche organolettiche, una volta acquistate intere o macinate, andrebbero rapidamente trasferite in barattoli di vetro o di ceramica a chiusura ermetica.
Non devono essere esposte alla luce diretta del sole in quanto ne modifica il colore e rovina il sapore, né poste vicino ai fornelli, dove il vapore potrebbe danneggiarle.
Una volta esposte all'aria disperdono velocemente la loro fragranza e divengono inodori e insapori.
Potendo scegliere si preferisca acquistare i semi e le bacche intere piuttosto che le polveri per macinarle o pestarle al momento del bisogno (è necessario essere muniti di macinapepe e mortaio).

DOSI
Il dosaggio è soggettivo; c'è chi apprezza i gusti decisi e chi quelli delicati pertanto si va dal pizzico al cucchiaio. Consiglio: iniziate dal pizzico e non dal cucchiaio…

UTILIZZO
Alcuni esempi di come si utilizzano le spezie in cucina:
Cannella e papavero vanno pestati nel mortaio .
La senape gialla in polvere deve essere stemperata con l'acqua e lasciata almeno 20 minuti ad ossidare per opera dell'acqua prima di utilizzarla;
I chiodi di garofano, le stecche di cannella si aggiungono intere chiuse in un sacchetto di garza per asportarle se si fanno sughi o creme mentre si pestano le bacche come ginepro o cardamomo in modo che sprigionino il loro aroma durante la cottura.
Lo zafferano bisogna fare un'infusione prima della cottura e i semi di coriandolo, cumino , interi vanno fatti scoppiare nell'olio per migliorare la loro fragranza.
Eppoi semi di sesamo ed altri tostati in padella guadagnano il massimo del sapore.